maranello oggi
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Emergenza coronavirus: la generosità dei modenesi verso il sistema sanitario locale

Emergenza coronavirus: la generosità dei modenesi verso il sistema sanitario locale

martedì 24 marzo 2020

L’emergenza coronavirus mette in luce la grande generosità dei modenesi, che in questo momento difficile stanno facendo la loro parte nella lotta al virus effettuando donazioni in favore del sistema sanitario locale. L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena dalla creazione della causale aiutocovid19 (circa 10 giorni fa) ha ricevuto oltre 700mila euro versati sul conto corrente e circa 44mila euro in beni di consumo sanitario (mascherine, guanti, caschi riutilizzabili, tute, salviette e gel igienizzante). Del denaro raccolto, 251.800 euro sono arrivati da privati, 90mila euro sono stati raccolti direttamente dalla piattaforma GoFoundMe e oltre 362mila euro donati da imprese, ditte e associazioni. A questi si aggiungono 55mila euro per l’acquisto di un ecografo per anestesia e rianimazione donati da Italpizza, 400mila euro di Atlas Concorde per un sistema radiografico portatile 3D, un ecografo di ultima generazione dal Golf Club di Modena, 26.500 euro da parte del Rotary Club Modena, il Rotary Club Muratori, il Rotary Club Castelvetro per acquistare un ventilatore polmonare.

Sono oltre 650, invece, i donatori privati che hanno versato 323mila euro sul conto corrente AUSL di Modena con la causale aiutocovid19, mentre 53 tra ditte ed associazioni hanno donato altri 618mila euro, per un totale di circa 941mila euro. Quasi 30mila euro, raccolti tramite GoFundMe, sono in arrivo dalla ditta USCO. Si aggiungono donazioni in corso di acquisizione da parte di AVAP Pavullo per ecografi, laringoscopi e un erogatore di ossigeno ad alti flussi per il valore complessivo di 71mila euro. In corso di acquisizione anche le attrezzature donate da BBraun (valore complessivo 30mila euro) per l’allestimento di 4 posti aggiuntivi in Terapia Intensiva, un’ambulanza con camera di biocontenimento donata da Ferrari spa (100.000 euro), un generatore ad alti flussi e 10 caschi per la ventilazione per conto di Rotary Vignola, sistemi di ventilazione polmonare ad alto flusso (12.000 euro) da parte di Lions Host di Carpi 3. L’AUSL, inoltre, ha ricevuto dispositivi di protezione individuale, mascherine chirurgiche e FFP2 per un valore di oltre 8.500 euro. Da segnalare infine, le donazioni delle Fondazioni di Modena, Carpi, Vignola e Sassuolo agli ospedali della rete provinciale, per un totale complessivo di 1.500.000 euro. L’Ospedale di Sassuolo ha raccolto finora, complessivamente, 102.454 euro in donazioni, e attraverso la Fondazione altri 410.000 euro.

Per donare è sufficiente effettuare un bonifico con la causale aiutocovid19. Si ricordano i conti correnti delle Aziende sanitarie modenesi:
• Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena presso Intesa San Paolo, IBAN: IT 57 X 03069 02477 100000046051. Codice Swift: BCITITMM
• Azienda USL di Modena presso Intesa San Paolo, IBAN: IT 11 W 03069 02477 100000300268
• Ospedale di Sassuolo S.p.A. presso Intesa San Paolo, IBAN: IT 42 M 03069 67017 100000002263 e Fondazione Ospedale di Sassuolo O.n.l.u.s. con bonifico bancario su cc: IBAN: IT 74 S 02008 67016 000102982966 indicando nella causale “emergenza Covid”.

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria ha attivato su suo conto corrente anche alcuni causali specifiche per alcuni reparti più esposti:
• Terapia Intensiva Policlinico - aiutocovid19TIPOPoli
• Terapia Intensiva Baggiovara - aiutocovid19TIPOBaggio
• Malattie Infettive - aiutocovid19Malinf
• Malattie Apparato Respiratorio - aiutocovid19PSPneumo
• Pronto Soccorso Policlinico - aiutocovid19PSPoli
• Pronto Soccorso Baggiovara - aiutocovid19PSBaggio