maranello oggi
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Ordinanza regionale: sì a sagre, fiere, visite in strutture per anziani e persone con disabilità

Ordinanza regionale: sì a sagre, fiere, visite in strutture per anziani e persone con disabilità

sabato 13 giugno 2020
di Paolo Braglia

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini ieri ha firmato una nuova ordinanza con alcune novità rilevanti soprattutto in merito alle visite nelle case residenza per anziani e all’organizzazione di eventi. Da lunedì riprenderanno le visite nelle strutture per anziani e persone con disabilità, dove dovranno essere seguite alcune linee guida che prevedono, tra le altre cose, ingressi limitati e scaglionati, visite su appuntamento e misurazione della temperatura all’entrata. Il protocollo stabilisce anche le regole per l’accesso alle strutture del personale esterno. Da lunedì riapriranno le aree giochi per bambini, via libera pure a manifestazioni fieristiche, sagre, cerimonie ed eventi assimilabili (anche in questo caso dovranno essere osservate norme nell’organizzazione per salvaguardare la salute di operatori e pubblico). Semaforo verde, da venerdì prossimo, per le attività di ballo, ma solo negli spazi esterni. L’ordinanza interviene sui protocolli già adottati per esercizi di somministrazione alimenti e bevande, strutture ricettive e altri esercizi aperti al pubblico specificando come non siano ammesse attività per le quali non sia possibile garantire puntuale e accurata sanificazione dei materiali e/o la distanza di 1 metro: tra queste, ad esempio, gioco delle carte, giochi da tavolo, biliardino, giochi di ruolo. Inoltre, è vietato mettere a disposizioni giornali e riviste per un uso promiscuo da parte della clientela. Integrate le linee guida regionali per cinema, circhi e spettacoli dal vivo: gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e ogni volta ci si allontani dal posto stesso. Tolto il tetto massimo di persone per spettacoli all'aperto e al chiuso: il numero viene determinato in base alla capienza autorizzata di ciascuna struttura (tenendo conto del rispetto del distanziamento nelle sedute). Con una successiva ordinanza saranno definite le linee guida per la riapertura di sale giochi e sale slot a partire da venerdì.