maranello oggi
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Gorzano: riqualificazione all'insegna della sicurezza e dell'efficientamento energetico

Gorzano: riqualificazione all'insegna della sicurezza e dell'efficientamento energetico

venerdì 7 ottobre 2022
di Elena Iacuzio

Sono state approvate dalla giunta due delibere che porteranno alla riqualificazione del centro di Gorzano. Efficientamento energetico dell'illuminazione, realizzazione di un incrocio con dissuasori di velocità, istituzione di una "zona 30", abbattimento delle barriere architettoniche e sistemazione del verde pubblico: questi, nello specifico, gli interventi che interesseranno le cosiddette "Vie dei Fiumi", via Zozi, Vandelli e Fondo Val Tiepido. Il primo intervento inizierà durante l'inverno, con la sostituzione dei punti luce con nuovi impianti a led nella zona centrale della frazione e nelle Vie Taro, Adda, Secchia, Panaro, Tevere, Reno, Ticino, Arno e Adige, nonché in piazza Tiepido e al parco dei Fiumi. L'operazione, dal valore di 90mila euro, sarà totalmente finanziata dai fondi del Pnrr. Partiranno in primavera, per poi concludersi entro la fine dell’estate, invece, i lavori che porteranno alla riqualificazione della zona centrale di Gorzano. Dopo l'approvazione del progetto da parte della giunta, è ora in corso l’iter per l’affidamento dei lavori, che costeranno 195mila euro, di cui 187mila saranno messi a disposizione dal Pnrr. L’intervento si concentrerà sulle quattro strade di accesso alla rotonda centrale dell’abitato (in foto), dove sorgerà un incrocio con pavimentazione sagomata che opererà da dissuasore di velocità. Inoltre, l’eliminazione delle barriere architettoniche e la sistemazione di alcuni tratti di marciapiede renderanno più accessibile l’area e le attività commerciali. “Con questi due progetti - spiega il sindaco Luigi Zironi - proseguiamo con gli interventi di riqualificazione nelle frazioni, fondamentali per la vita sociale ed economica del nostro territorio. Stiamo riservando un’attenzione particolare all'efficientamento energetico, che per noi è un tema prioritario, così come all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’accessibilità urbana e alla sicurezza dei pedoni, cercando di valorizzare come sempre anche la cura del verde pubblico”. “L’idea di fondo - aggiunge Chiara Ferrari, assessore ai lavori pubblici - è quella di utilizzare i finanziamenti nazionali per progetti distribuiti su tutto il territorio comunale . Finora, siamo riusciti a cogliere diverse opportunità: ad esempio, per Gorzano e Torre Maina abbiamo intercettato 464mila euro complessivi su una spesa di 510mila euro: cifre che, altrimenti, sarebbero difficili da sostenere”.